Quattro mesi di spettacoli: è il festival "Terra e Laghi" nell'Insubria

VARESE - Domani, mercoledì 1 luglio, si alza il sipario sul festival dell'Insubria "Terra e laghi": una rassegna caratterizzata da ben 53 spettacoli che durerà fino alla fine del mese di ottobre coinvolgendo sei territori e promuovendo le zone di confine.

"Vuole essere un contenitore artistico-culturale all’interno del quale le realtà locali possano confrontarsi con gruppi teatrali di rilevanza nazionale e internazionale. Pertanto il festival vuole essere un ventaglio di proposte variegate e prestigiose capace di portare arte e cultura nelle nostre zone di confine". Così gli organizzatori presentano il festival dell'Insubria "Terra e laghi", rassegna teatrale che si svolgerà da domani, mercoledì 1 luglio, fino al 31 ottobre, sotto la direzione artistica di Silvia Priori.

E l'imponenza della rassegna non è data soltanto dai territorio coinvolti: provincia di Varese, Como, Lecco, Novara, Verbano Cusio Ossola, Canton Ticino, ma soprattutto dal numero degli spettacoli in programma. Ben 53, quasi tutti a ingresso gratuito.

"È nostra convinzione - affermano gli organizzatori - che solo attraverso l’intensificarsi del dialogo fra gli enti pubblici residenti nel territorio si giunga più facilmente al riconoscimento reciproco delle singole risorse e all’espressione delle capacità intellettuali e artistiche potenziali; siamo certi che creando forti sinergie si possa più facilmente giungere ad una maggiore coscienza del nostro patrimonio artistico e culturale, ricchezza che ci sostiene e ci contraddistingue".

Per essere sempre aggiornati sull'iniziativa e sugli eventi in calendario è possibile consultare il sito www.terraelaghifestival.com