La Regione promuove e finanzia gli orti urbani e gli orti sociali

La commissione Agricoltura della Regione Lombardia nei giorni scorsi ha approvato una proposta di legge che riconosce, promuove e finanzia gli orti didattici, sociali, urbani e collettivi. Previsti per il 2015 contributi per circa 150 mila euro. Il 23 giugno è atteso il voto del Consiglio regionale.

Buone notizie da Regione Lombardia: la Commissione Agricoltura, presieduta da Alberto Cavalli (FI), ha approvato nei giorni scorsi all’unanimità una proposta di legge che riconosce, promuove e finanzia gli orti didattici, sociali, urbani e collettivi. Gli orti didattici sono una forma di coltivazione pubblica molto diffusa anche nelle città. 

Questo provvedimento, proposto da Marco Carra (PD) e altri, pone le basi per dare ai Comuni, agli Istituti scolastici e agli enti gestori di aree protette, in collaborazione con le associazioni di cittadini e aziende agricole senza fine di lucro, la possibilità di presentare progetti e concorrere a realizzare l’orto. 

Per  il 2015 lo stanziamento previsto è di 150mila euro. Il 23 giugno il pdl sarà discusso per l’approvazione in Consiglio regionale. Il 23 giugno il provvedimento sarà discusso e votato in Aula.