Un concerto di 5 bande per "Himparo a suonare"

VARESE - Questa sera al teatro Apollonio, con inizio alle 21, un concerto di cinque bande nell'ambito del progetto "Himparo a suonare". Proposto dalla banda di Velate, coinvolge persone disabili che si avvicinano al mondo della musica.

Un concerto con cinque bande: è quello in programma nella serata di oggi, venerdì 15, con inizio alle 21, al teatro Apollonio (ingresso 5 euro). Si tratta di un evento all’interno del progetto “Himparo a suonare”, con la collaborazione dell’Associazione Green Event e il patrocinio dell'assessorato alla Cultura, con lo scopo di dare la possibilità alle persone in carrozzina o con disabilità  fisiche di imparare a suonare uno strumento a fiato ed inserirsi all’interno di corpi bandistici.  Per lanciare l’iniziativa  l’associazione propone un concerto realizzato da 5 bande( Corpo Musicale Edelweiss Velate, Corpo Musicale Gemoniese, Filarmonica Concordia di Leggiuno, Banda di Caldana, Filarmonica di Caravate) riunite in un’unica formazione. Dirige il Maestro Alessandro Ancellotti.

PROGETTO HIMPARO A SUONARE
Il progetto nasce dalla Banda di Velate e coinvolge persone disabili che vogliono avvicinarsi al mondo della musica attraverso un percorso di orientamento e ricerca dell'attitudine a suonare strumenti musicali in particolare a fiato (tromba, trombone, sax, clarino…) ma non si esclude anche la possibilità di percussioni e altro. Il primo step sarà a settembre 2015 con l'inizio dei corsi. In un primo momento si terranno lezioni comunitarie per orientare i ragazzi e portarli a scegliere lo strumento che è più consono e compatibile con la loro disabilità. In una seconda fase le lezioni saranno individuali con frequenza settimanale di un'ora. Gli strumenti saranno forniti dalla banda di Velate e saranno lasciati in dotazione agli allievi per tutta la durata del corso con possibilità di esercitarsi a casa. Per agevolare chi è impossibilitato a muoversi con mezzi propri si potrà usufruire di una collaborazione da parte di volontari dell'associazione di promozione sociale "Green Event" per gli spostamenti.

Programma
PRIMA PARTE
- Amsterdam Harbour ? A.E.Kelly
- Opera Favourites ? R. Comello
- Concerto d’Amore ? J. De Haan
- The Phantom of the Opera Medley ? A.L. Webber
- The Olympic Spirit ? J. Whilliams

SECONDA PARTE
- Film Festival ? H. Koldiz
- La Vita è Bella ? N. Piovani
- Gladiator ? F. Bernaerts
- Instant Concert ? H. Webber
- Bis Y.MC.A. ? V. People

Le bande
Leggiuno
La Filarmonica Concordia di Leggiuno nasce nel 1922 per volontà di un piccolo gruppo di amanti della musica desiderosi di avere anche nel loro paese un complesso bandistico che animasse i momenti più importanti della loro comunità. La banda, che di fatto è un'orchestra, è composta da 35 strumentisti che si cimentano in un vasto repertorio che va dalla musica bandistica a quella operistica e moderna.

Il corpo musicale gemoniese
Nasce 132 anni fa, principalmente come banda del paese che accompagna nei servizi civili e parrocchiali. Con il passare degli anni la Banda inizia a proporre accanto ai servizi anche alcuni concerti. I generi variano dal classico al moderno, dagli arrangiamenti per banda agli stessi arrangiamenti effettuati dal Maestro. Ad oggi si compone di 41 elementi. Tre anni fa ha partecipato alla festa delle bande che annualmente si tiene a Cortina D'Ampezzo.

Caldana
La ricomposizione della Banda di Caldana, Carnisio e Cerro e stata voluta dal sig. Gianni Picconi che divenne Presidente del sodalizio circa 25 anni fa. Attualmente il presidente è Ribolzi Fernanda. La banda propone un vasto repertorio con predilizione a composizioni operistiche per banda e musiche da film, mantenendo nel contempo viva anche la tradizione bandistica.

Caravate
La fondazione della Filarmonica Caravatese, risale ai primi anni del 1920. Dopo la fine della guerra iniziò un difficile periodo di ripresa, superato definitivamente solo nel 1970, quando, la Filarmonica Caravatese si unì con la Banda di Leggiuno, formando l'Associazione "la Concordia". Attualmente l'organico è di circa 56 elementi effettivi e molti sono anche gli allievi che frequentano i corsi di orientamento musicale che durano in media dai 3 ai 5 anni, istituiti presso le rispettive sedi.

Velate
Il Corpo Musicale Edelweiss, meglio conosciuto come la Banda di Velate, nasce nel lontano 1905. La banda è un luogo dove grandi e piccini si possono ritrovare e fare festa, dove ci si dimentica per qualche istante i propri problemi e si pensa solo alla musica. La sede della Banda si trova in Piazza Cordevole a Velate. A dirigere è il Maestro Alessandro Ancellotti che unisce clarinetti, flauti, sassofoni, bombardini, tromboni, bassi e percussioni in un danzare di suoni armonici, allegri e spensierati. La Banda durante l'anno si esibisce con il Concerto di Primavera e con quello di Natale, e nelle manifestazioni e feste nel territorio.