Le Lucie sempre protagoniste tra eventi e regate nel semestre di Expo

LECCO - La Provincia di Lecco e le Lucie protagoniste nel semestre di Expo. Le storiche imbarcazioni del Lario pronte a dare spettacolo tra regate ed eventi distribuiti su tutto il territorio. Oggi il primo appuntamento a Pescate, a settembre la conclusione del ciclo di appuntamenti.

Lucie Lecco - Regata

Lucie Lecco - Regata

Le Lucie, storiche imbarcazioni lariane, quest’anno più che mai durante il periodo Expo, sono in prima fila in una serie di regate e iniziative, cui la Provincia di Lecco rinnova il proprio sostegno, per favorire una sinergica promozione turistica del territorio.

Già nei giorni scorsi, con il supporto organizzativo della Provincia di Lecco e della Provincia di Como, le Lucie sono state scelte dalla redazione del programma Lineablu tra le attrattività del nostro lago e riprese dalla troupe di RaiUno per la puntata che è andata in onda alle 14 di ieri, sabato 9, proprio alla vigilia della regata inaugurale dell’8° trofeo Arnaldo Mondonico alla memoria.

Oggi, domenica 10 maggio a Pescate si apre infatti una stagione di ben 10 regate per le Lucie, che si sfideranno sulle le acque di Calolziocorte, Olginate, Malgrate, Vercurago, Abbadia Lariana, Oliveto Lario, Lecco, Garlate, Bellano e Dervio.

Tra le novità di quest’anno, in occasione di alcune regate l’associazione Gruppo Manzoniano Lucie, che organizza il trofeo in collaborazione con i Comuni, le società Canottieri e il Parco Adda Nord, proporrà iniziative e momenti dedicati a sapori e prodotti della tradizione lariana, in sintonia con le tematiche di Expo 2015.

Il trofeo culminerà nello spettacolare Palio Remiero del Lario, giunto alla 53^ edizione, che proprio nell’anno di Expo sarà disputato il prossimo 13 settembre per la prima volta sul ramo lecchese del lago, tra Garlate, nell’ambito della tradizionale Festa delle Corti, e Vercurago, con la partecipazione di oltre 20 imbarcazioni lecchesi e comasche, per un’ambita finalissima organizzata dalle due associazioni lariane Gruppo Manzoniano Lucie e Amici della Lucia.

Competizione, pur sempre nell’ambito di feste tradizionali e rievocazioni, ma non solo: le caratteristiche imbarcazioni saranno protagoniste di altrettanti eventi e attività turistiche, anche fuori porta, in qualità di autentiche “testimonial” del Lago di Como, di cui sono a tutti gli effetti un marchio, evocativo e riconoscibile.

“Il nostro apporto all’attività del Gruppo Manzoniano Lucie – afferma il Consigliere provinciale delegato al Turismo Ugo Panzeri – non può essere, data l’attuale situazione finanziaria delle Province, in termini di contributo economico, ma non è mai venuto meno, semmai in crescita, in termini di promozione e integrazione del progetto Lucie con altre realtà turistiche del territorio. A maggior ragione nell’anno dell’esposizione universale, che ci offre l’opportunità per ripensare ai valori fondanti della nostra cultura e tradizione, per valorizzarli e amplificarli a livello mondiale. La Lucia è uno di questi valori da non perdere, capace in una perfetta sintesi di identificare, in un antico villaggio di pescatori, questi luoghi, di evocare la tradizione letteraria de I Promessi Sposi e di essere al tempo stesso un’attrattiva turistica, con regate di Lucie e tour sul lago a bordo della tipica imbarcazione lariana”.

“Da tempo – sottolinea il presidente del Gruppo Manzoniano Lucie Ettore Viganò – la nostra associazione sta preparando questa stagione, che coincide con Expo 2015, con novità che valorizzino, attraverso le Lucie, tutto un territorio. Stiamo perseguendo un obiettivo ambizioso: portare le Lucie direttamente nell’area Lake Arena del sito espositivo, un’occasione imperdibile per destare curiosità e interesse verso il Lago di Como. Il progetto Lucie è nato insieme e grazie alla Provincia di Lecco, con la quale la condivisione dell’attività promozionale si rinnova di continuo e ci conduce spesso a instaurare nuove sinergie, come con il Comune di Lecco o le associazioni Pro Loco, che ci stanno sempre più coinvolgendo in alcuni eventi turistici e culturali in programma”.