Un'emozione da raccontare e da condividere con voi

Due occhi e una voce in più, da oggi, su questo territorio: "Insubria Magazine" inizia la sua avventura. Per dare sì notizia di ciò che accade, ma anche per raccontare il bello di questo territorio e di chi vi abita.

Ci piace questa terra. Ci piace molto a dire il vero. E da qualsiasi punto di vista si provi ad ammirarla, non si può che rimanerne estasiati: ci riferiamo non soltanto al paesaggio, che in molto luoghi appare come un incanto, ma anche alla cultura, ai personaggi, alla laboriosità, alle capacità artigiane, allo spirito imprenditoriale. E, ancora, alla capacità di chi vi abita di rimboccarsi sempre le maniche e di guardare verso il futuro con la voglia di essere protagonisti anche quando le circostanze sembrerebbero suggerire che la crisi sta prendendo il sopravvento.

Sono le straordinarie qualità di questa terra, meno celebrata di altre località più rinomate, ma che di certo non è seconda a nessuno. È bello, ogni tanto, vincere la frenesia e fermarsi ad ammirare ciò che ci circonda. Sono momenti da gustare.

Siamo tuttavia convinti di altre due cose: innanzitutto le emozioni è bello anche viverle in compagnia. E per questo abbiamo deciso di raccontare anche noi la vita di questa terra e di questi luoghi. Che è fatta sì, purtroppo, anche di episodi  da confinare alla cronaca nera, ma anche di tanti altri fatti che talvolta passano sotto silenzio perché fanno meno notizia.

Proveremo quindi a raccontarli a modo nostro e, soprattutto, da un punto di vista diverso: come sito siamo inseriti in un network, “Argomenti Nuovi”, profondamente convinti che la bellezza di ciò che è locale vada sempre inserita in un contesto più ampio se non vogliamo correre il rischio di chiuderci in noi stessi. Ci proponiamo di farlo insieme a voi lettori: con la vostra compagnia, i vostri suggerimenti e le vostre critiche. Senza la pretesa di essere più bravi di altri, ma sicuri di voler condividere questa nuova esperienza con voi.

Gualfrido Galimberti