"The nature of art": 34 artisti in mostra all'Opificio Zappa

ERBA - Oltre cinquanta le opere esposte all'Opificio di via IV Novembre in una mostra patrocinata anche da Regione Lombardia e curata da Massimiliano Boldrini. Aperta fino al 3 maggio con ingresso libero. La mostra, dal 21 giugno, sarà poi 'esportata' a Dublino.

Saranno oltre cinquanta le opere realizzate dai trentaquattro artisti e riunite a Erba nello spazio espositivo Opificio Zappa, in Via IV Novembre 2, da domani, sabato 18 aprile, fino al 3 maggio 2015. Curata da Massimiliano Boldrini, questa mostra porterà in città straordinari artisti del calibro di:
Marco Alberti,  Angelo Barile, Edoardo Boccanfuso, Andrea Boldrini, Valeria Bovo,  Saturno Buttò, Maurizio Caiazzo, Valentina Campagni, Cathy Candolfi, Mirko Caruso, Massimo Casalini, Antonella Casazza , Ivan Cattaneo, Viviana Cazzato, Silvia Yvonne Chiesa, Robert Daniels, Antonio Delluzio, Paolo Facchinetti, Matteo Galvano, Gian Piero Gasparini, Stefano Gentile, Giovanna Lacedra, Selena Leardini, Samuela Maggi, Ohmydolls! (Ilaria Vista), Daria Palotti, Arianna Pampuri, Valeria Perversi, Sam Punzina, Shanti Ranchetti, Elisa Rescaldani, Enrico Rovelli, Giuditta Solito, Giuseppe Solito (LordPepper).

“Mi sono ritrovata, un pomeriggio, con Massimo Boldrini -  spiega l’ideatrice e coordinatrice artistica della mostra, Giuditta Solito - all'Opificio Zappa, nato come mulino e nel tempo diventato uno spazio espositivo, aperto all'arte e alla cultura. Come pittrice, ho pensato prima di tutto di coinvolgere artisti amici con personalità di spicco nel mondo dell'arte italiana e internazionale, identità e storie così personali da meritarsi una presentazione che rispecchi l’autenticità della loro vera natura. La natura di ogni singolo, senza nessuno schema. Ispirati da se stessi, dai loro sogni, dai loro incubi e desideri, dai loro gusti e dal mondo circostantesi esprimono con le tecniche a loro più affini”.

“In continuo scivolamento tra onirico e reale - così si esprime Natalia Scarinci, autrice del testo critico per il catalogo d’arte - tra passato e presente, lungo il percorso espositivo ricorrono molte tematiche care agli artisti: l’ esplorazione dell’ identità dell’ uomo, l’ indagine  e la ricerca della relazione tra il corpo e la propria rappresentazione, la strenua difesa dello spirituale nella natura, la scoperta della magia del quotidiano, l’analisi di forme e modalità della comunicazione per rivelarne i meccanismi sottintesi”.

“In occasione dell’inaugurazione all’Opificio Zappa di Erba - afferma Massimiliano Boldrini, curatore della mostra - presenteremo le T-shirts d’Artista totalmente made in Italy, capi unici, insoliti, non convenzionali, sulle quali sono riprodotte le splendide opere d’arte esposte. Inoltre,  questa straordinaria mostra itinerante proseguirà all’estero, a Dublino alla The Ink Factory, a partire dal prossimo 21 giugno, dove saremo fieri di far conoscere il talento italiano di grandi artisti contemporanei”. 

La mostra The Nature of The Art gode del  il patrocinio di Regione Lombardia, Expo 2015, Città di Erba, Comune di Albavilla, Comune di Albese con Cassano, Comune di Merone, Comune di Pontelambro, Comune di Anzano del Parco, Comune di Canzo, Comune di Lambrugo. La mostra terminerà il 3 maggio. Ingresso gratuito.  Aperto giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 22. Info: boldrini.m@me.com Tel. 334 2314321.