Fermi: "I farmaci a domicilio sono un'ottima iniziativa"

COMO - Grazie all'Asl e alla sua attenzione nei confronti delle persone in difficoltà, 165 persone residenti nella provincia di Como, affette da malattie invalidanti, potranno ricevere i farmaci a domicilio. Nei giorni scorsi sono arrivate le congratulazioni dalla Regione Lombardia.

"Un'ottima iniziativa, che sicuramente cercheremo di estendere". Il sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega all'Attuazione del programma, ai Rapporti istituzionali nazionali e alle Relazioni internazionali Alessandro Fermi plaude all'iniziativa presentata in conferenza stampa dal vice presidente e assessore alla Salute Mario Mantovani, grazie alla quale 165 persone affette da malattie invalidanti residenti nella provincia di Como potranno ricevere gratuitamente a casa i farmaci di cui necessitano. "Desidero ringraziare l'Asl di Como - ha detto ancora Fermi - per la lungimiranza che ha avuto nel proporre un'iniziativa del genere che dimostra una sensibilità e un'attenzione nei confronti di chi soffre non certo comune".
 
Il sottosegretario Fermi ha poi auspicato che in simili progetti possano essere coinvolti anche i Servizi sociali dei Comuni attraverso i quali "potremo, ad esempio, estendere l'iniziativa anche ai malati di Alzheimer".