Tredici arresti, sequestrati 77 chili di droga

LUINO - La Guardia di Finanza, al termine di un lungo lavoro di indagini, è riuscita a smantellare un'organizzazione che gestiva il traffico internazionale di droga. Tredici le persone arrestate, 77 i chili di droga sequestrati oltre a due automobili e a banconote false.

Partendo da un ovulo di hashish trovato in possesso di un italiano in città, hanno sgominato l'intera banda: gli uomini della Guardia di Finanza ieri hanno arrestato 13 persone e sequestrato 77 chili di droga di vario tipo, infliggendo un duro colpo al traffico internazionale di stupefacente.

E' la brillante operazione "Slice of coffee", svolta con il coordinamento della Direzione centrale per i Servizi antidroga di Roma e del Comando generale della Guardia di Finanza.

Gran merito, naturalmente, ai finanzieri di Luino che avevano trovato un italiano di 31 anni in possesso di un ovulo di hashish e hanno avuto l'intuizione che questi potesse portarli involontariamente a scoprire l'intera organizzazione. Così è stato: controllandolo sono arrivati a definire il funzionamento della filiera che aveva come fornitori iniziali i marocchini, anche se la compravendita veniva poi effettuata in Spagna a Malaga. Il prodotto veniva poi confezionato in ovuli e destinato al mercato italiano.

Il modo di confezionamento in ovuli è risultato il solito utilizzato dai corrieri internazionali per esportare e importare cocaina ma, come emerso dall’attività, l’alta percentuale di principio attivo contenuto negli ovuli di hashish sequestrati, cosiddetto Thc, ne faceva una sostanza stupefacente molto richiesta e di elevato valore commerciale, infatti “le uova di hashish” sequestrate sono definite “di lusso”.  Le sostanze stupefacenti sequestrate, una volta poste in commercio, avrebbero permesso guadagni per circa 1 milione di euro.

Tra persone a capo dell'organizzazione, corrieri, pusher, tredici le persone arrestate: italiani, marocchini, colombiani, ecuadoregni, polacchi. Inoltre, sono state sottoposte a sequestro settanta chilogrammi di ovuli di hashish, mezzo chilo della stessa sostanza in panetti, sei chilogrammi di marijuana, mezzo chilo di cocaina, metadone, tre autovetture ed una moto di grossa cilindrata in uso all’organizzazione, nonché diverse banconote da 50 euro false, che venivano utilizzate dal sodalizio criminale.