Tradito dal nervosismo: albanese arrestato con un chilo di droga sull'auto

VARESE - Gli agenti della Questura di Varese, nella giornata di venerdì, hanno arrestato un albanese di 45 anni. Dopo averlo fermato per un controllo, insospettiti dal suo nervosismo, gli hanno trovato a bordo dell'auto più di un chilo di marijuana

Continua incessante l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte degli uomini della Questura di Varese. In particolare venerdì 17 giugno è stato effettuato un importante sequestro di marijuana da parte della Squadra Volante.

Nella mattinata, un equipaggio delle volanti è intervenuto nel rione di Biumo dove, in una via secondaria, erano stati segnalati alcuni involucri in cellophane contenenti, probabilmente della droga. Sul posto gli operatori hanno infatti rinvenuto ben 7 involucri sigillati, ognuno di peso diverso dai 10 ai 60 grammi, contenenti, effettivamente, stupefacente del tipo marijuana. Particolare interessante è che la droga è stata rinvenuta nei pressi di un canale di scolo dell’acqua piovana: ciò lascia presupporre che ignoti spacciatori l’avevano ben occultata, ma le forti piogge dei giorni scorsi hanno fatto carambolare gli involucri nella strada adiacente.

Nel corso del pomeriggio dello stesso giorno, un altro equipaggio delle volanti, nel corso del servizio di pattugliamento del centro cittadino, ha proceduto al controllo di un fuoristrada condotto da un cittadino albanese, tale A.K. di anni 45. Quest’ultimo è apparso da subito nervoso e infastidito dal controllo di polizia ed infatti agli occhi degli operatori non è sfuggito un sacchetto occultato sotto il sedile del passeggero. La successiva verifica del contenuto di quel sacchetto ha consentito il sequestro di oltre un chilogrammo di marijuana avvolta da cellophane termosaldato.

Alla luce di quanto emerso A.K., già espulso dal T.N. nel 2001, è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.