Tentano di rubare il rame lungo la ferrovia, scoperti dalla Polfer

BUSTO ARSIZIO - Una telefonata tempestiva da parte del personale di Ferrovie Nord ha permesso agli agenti del Posto Polfer di Gallarate di mandare a vuoto il tentativo di furto di rame in prossimità del bivio ferroviario in località Sacconago. Un chilometro di rame era già stato messo da parte.

Avevano già accatastato un chilometro di matasse per sfilare il rame da rivendere al mercato nero: i malviventi, però, sono stati messi in fuga dagli agenti della Polfer. Indagini in corso per risalire alla loro identità.

Il fatto è accaduto nel pomeriggio di martedì quando gli agenti del Posto Polfer di Gallarate, impegnati in un servizio di pattugliamento della stazione Fs di Sesto Calende, hanno ricevuto la telefonata da parte del personale di Ferrovie Nord che avvisava di un probabile furto in atto al bivio ferroviario di Busto Arsizio, località Sacconago.

La segnalazione era corretta: appena gli agenti sono arrivati sul posto i malviventi si sono dati alla fuga abbandonando sul campo la refurtiva.

Questa, però, non era visibile a lato dei binari: soltanto dopo accurati giri di controllo, grazie all'intuito dei poliziotti, è stata ritrovata nella campagna circostante. In tutto circa 20 corde di rame per un totale di quasi un chilometro di "oro rosso", nascosto nella boscaglia poco lontana dalla massicciata ferroviaria, pronto per essere caricato su un furgone.