Tenta di rubare sull'auto in strada: il marocchino finisce in manette

GALLARATE - Approfittando del buio della notte voleva rubare oggetti custoditi a bordo di un'auto parcheggiata in via Maroncelli: un marocchino, nelle notte tra giovedì e venerdì, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato cittadino di Polizia

Nella notte tra giovedì e venerdì gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Volante del Commissariato di Gallarate hanno arrestato un trentenne marocchino, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti specifici, di fatto senza fissa dimora, per tentato furto aggravato su autovettura.

E' successo quando era circa la 1.45, con una famiglia di nazionalità cinese residente in via Maroncelli svegliata dai rumori provenienti dalla strada, dove si trovava parcheggiata la loro autovettura BMW X5. Ben presto si è accorta della presenza di uno sconosciuto che, dopo essersi introdotto all’interno dell’abitacolo, rovistava alla ricerca di oggetti da asportare.

Prontamente allertati, gli agenti della Squadra Volante sono arrivati sul posto sorprendendo il trentenne ancora dentro all’autovettura. Aveva già indosso, nelle tasche dei suoi abiti, un caricabatterie da auto ed un paio di occhiali da sole, oltre ad un martelletto frangivetro del tipo di quelli in uso sulle carrozze ferroviarie, del quale si era servito per rompere un finestrino al fine di introdursi nell’autovettura. Gli agenti hanno anche recuperato una bicicletta di dubbia provenienza usata dall’uomo per raggiungere Via Maroncelli.

Condotto in Commissariato per gli ulteriori accertamenti, è risultato irregolare in Italia e già noto per reati analoghi; è stato dunque dichiarato in arresto e trattenuto per la celebrazione dell’udienza di convalida il venerdì mattina.

Dopo la convalida dell’arresto, in attesa del processo, l’autorità giudiziaria ne ha disposto la scarcerazione e gli ha prescritto l'obbligo quotidiano di presentazione in Commissariato.