Tedesco denunciato per contrabbando di vini pregiati

CLIVIO - Ha cercato di entrare in Italia con il suo furgone carico di 256 bottiglie di vino pregiato: un tedesco, nei giorni scorsi, è stato fermato e denunciato dalla Guardia di Finanza al valico di Clivio San Pietro. Aveva inoltre con sé 14 mila euro in contanti.

Ha provato a superare la dogana con vino pregiato di contrabbando e con il portafoglio gonfio di euro: un tedesco di 38 anni, nei giorni scorsi, è stato denunciato dai militari della Guardia di Finanza di Gaggiolo.

Il tedesco, al volante di un furgone, in viaggio insieme a un italiano, è stato fermato dalle Fiamme Gialle al valico di Clivio San Pietro. Quando gli hanno chiesto cosa trasportava, lui ha risposto che aveva del vino. I militari hanno voluto approfondire i controlli: quando hanno aperto lo sportellone, si sono trovati di fronte a 256 bottiglie delle più pregiate aziende italiane.

L'uomo a qual punto ha raccontato di avere acquistato il vino da uno svizzero per 36 mila euro. E ha confessato di avere nel portafoglio altri 14 mila euro che superano il limite di legge di 9.999 euro. E' stato denunciato.