Settantenne insospettabile: faceva il borseggiatore al supermercato

LUINO - Viene descritto dalle stesse forze dell'ordine come un uomo "dalla faccia pulita" e dall'abbigliamento comune: un settantenne insospettabile, smascherato anche dalle telecamere, è stato denunciato per la sua attività di borseggiatore nei supermercati

Gli uomini della Polizia di Stato del Settore polizia di Frontiera di Luino, hanno identificato e denunciato in stato di libertà un settantenne residente nella zona, ritenuto autore di numerosi borseggi perpetrati nei supermercati di Luino.

L’uomo, originario dell’Egitto, dalla faccia “pulita” e dall’abbigliamento comune, fingendosi un cliente  aveva quali vittime preferite le donne intente a fare acquisti, alle quali, con destrezza, infilando le mani nelle borse, faceva sparire il portafoglio scappando dileguandosi immediatamente.

Le indagini della Polizia di Stato sono iniziate alla fine del mese di gennaio quando una signora, di 77 anni residente a Luino, ha denunciato il furto del portafoglio in un supermercato del centro cittadino, sfilato dalla sua borsa lasciata incustodita sul carrello della spesa.

Per gli agenti della Polizia di Stato la “prova regina” è stata acquisita dalle immagini delle telecamere della videosorveglianza installata all’interno dell’esercizio commerciale che hanno permesso infatti di vedere chiaramente il borseggiatore appropriarsi del portafoglio della pensionata, approfittando di un momento di distrazione.

Accertata la sua abilità, gli Agenti della squadra di polizia giudiziaria hanno acquisito tutti i fotogrammi che ritraevano il volto dell’uomo e che sono stati poi utilizzati per confrontarli con le foto archiviate nella banca dati a disposizione della Polizia di Stato.

Terminata l’attività di comparazione gli Investigatori sono giunti all’identificazione del 70enne, già notato nei mesi scorsi passeggiare per le vie cittadine con indosso gli stessi abiti usati per perpetrare il borseggio.

Gli agenti durante la perquisizione domiciliare, disposta dalla Procura della Repubblica di Varese, hanno sequestrato gli indumenti usati nei borseggi ed hanno provveduto a denunciarlo a piede libero per i furti commessi.