Rapina in villa, via con valori per 500 mila euro

COMERIO - Rapina in villa venerdì nella tarda serata: la vittima è Caterina Ossola, imprenditrice di 85 anni. I malviventi, dopo averla costretta ad aprire la cassaforte sotto la minaccia delle armi, sono fuggiti con soldi, gioielli e orologi per un valore complessivo di 500 mila euro.

Tre persone con il volto coperto e armate di pistola: momenti di paura venerdì sera per Caterina Ossola, 85 anni, e per la sua badante sudamericana. I tre malviventi sono poi fuggiti con un ricco bottino. La stima è di circa 500 mila euro.

Tutto si è svolto nella tarda serata, verso le 23.30, nel giro di pochi minuti. Le due donne, che si stavano preparando per andare a dormire, hanno sentito rumori in giardino e sono andate a verificare cosa potesse essere. Appena hanno aperto la porta, però, si sono trovate di fronte i tre uomini armati.

I tre hanno detto alle due donne di stare tranquille e di collaborare perché non erano intenzionati a fare loro del male. Il loro unico obiettivo era la cassaforte. E l'imprenditrice, senza fiatare, ha obbedito. In un attimo i tre hanno arraffato tutto il contenuto, non solo soldi e gioielli ma anche orologi di pregio.

Quando i malviventi si sono allontanati, le due donne hanno chiamato i Carabinieri. Sul posto anche un'ambulanza del 118 per le due donne visibilmente sotto choc, ma non è stato necessario alcun trasporto all'ospedale.

L'imprenditrice è una persona molto nota in paese, già segretaria di Giovanni Borghi fondatore della Ignis.