Polizia contro i furti nelle abitazioni: tre donne arrestate e due denunciate

VARESE - Sabato pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato sono stati particolarmente impegnati nell'attività di contrasto dei malviventi che desideravano entrare nelle abitazioni sguarnite dei cittadini in vacanza. Il bilancio è di tre arresti e due denunce

Tre donne arrestate, di cui una minorenne, altre due denunciate a piede libero. E' il bilancio della giornata di sabato per la Polizia di Stato, impegnata nel controllo del territorio in un periodo in cui molte persone sono via per le ferie e le abitazioni risultano senza difese.

In particolare nel primo pomeriggio le pattuglie della Squadra Volante hanno sorpreso tre donne rom (una si è rivelata essere una ragazzina di 15 anni) che stavano forzando la porta d’ingresso di un appartamento (zona centro storico) lasciato incustodito dai proprietari in ferie. Alle donne, condotte in Questura è stato contestato il reato di tentato furto e sono stati sequestrati gli attrezzi (un grosso cacciavite e dei grimaldelli) utilizzati per lo scasso.

Qualche ora dopo le Volanti, su segnalazione di alcuni cittadini che avevano visto delle donne che tentavano di introdursi all’interno di un appartamento (zona via Aguggiari), bloccavano altre due donne di etnia rom che venivano denunciate a piede libero per la presenza in stato di clandestinità sul territorio nazionale.

L’attività di prevenzione di ieri segue ad analoghi arresti effettuati la settimana scorsa sempre dalle Volanti che in quell’occasione avevano colto in flagranza due donne rom che avevano appena derubato un appartamento e stavano per scassinarne la porta di un altro.