Lo attendevano in carcere, era andato a vivere in un bed & breakfast

BUSTO ARSIZIO - Dalla Questura di Milano la segnalazione al commissariato cittadino: un ricercato risiede in un bed & breakfast a Castano Primo. Quando gli agenti arrivano sul posto scoprono che si è già trasferito altrove, ma riescono ad arrestarlo. Deve scontare 3 anni e 7 mesi.

Doveva scontare 3 anni e 7 mesi di carcere, ma viveva in un bed & breakfast: un uomo di 57 anni, nel pomeriggio di venerdì, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Busto Arsizio e portato nella casa circondariale.

A portare gli agenti sulle sue tracce è stata una segnalazione della Questura di Milano che, in base a un inserimento riscontrato nel sistema "Alert alloggiativi", ha segnalato al commissariato di Busto Arsizio che un pregiudicato di 57 anni, senza fissa dimora, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura delle Repubblica di Milano, era alloggiato in un bed & breakfast a Castano Primo.

L'uomo, in realtà, così come indicato nell'ordine di carcerazione, doveva scontare una pena di 3 anni e 7 mesi per i reati di ricettazione e commercio di prodotti falsificati.

Andati al bed & breakfast, gli agenti hanno scoperto che nel frattempo l'uomo si era trasferito in un appartamento a Busto Garolfo (Mi): lì lo hanno subito rintracciato e arrestato. Poi è stato portato alla casa circondariale di Busto Arsizio.