L'Unione Industriali premia i migliori studenti del varesotto

VARESE - Ben 27 borse di studio, 3 per ognuno dei 9 istituti tecnici industriali e professionali della provincia: saranno consegnate domani, giovedì 11 a partire dalle 16, al teatro "Gianni Santuccio". L'iniziativa è dell'Unione Industriali e di 24 imprese del territorio.

Il merito dei migliori studenti degli Isis, Itis e Ipsia del Varesotto verrà premiato dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese e da 24 imprese del territorio. Saranno 27 le borse di studio (3 per ognuno dei 9 istituti tecnici industriali e professionali della provincia) che verranno consegnate durante una celebrazione che chiude il quarto anno scolastico consecutivo del Progetto “Generazione d’Industria”. 

Questa edizione del progetto, nato per iniziativa di una rete di imprese meccaniche e siderurgiche, e sostenuto da un protocollo d’intesa firmato dall’Unione Industriali insieme alla Provincia di Varese e all’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese, ha visto l’ingresso di nuove aziende appartenenti ad altri e diversi settori merceologici, tutte interessate ad “investire” sulla scuola e sui giovani.

L’evento che coinvolgerà le aziende, gli studenti e le loro famiglie si terrà
domani, giovedì 11 giugno, alle 16 al Teatro “Gianni Santuccio” .

A consegnare i premi sarà l’imprenditore, Tiziano Barea e i rappresentanti delle aziende che hanno messo a disposizione le risorse per finanziare le borse di studio: Adr, Afros, BTicino, Btsr, Comerio Ercole, Elmec Informatica, Ficep, Goglio, Guttadauro Computer & Software, Imeas, Imf, Mazzoni LB, MPG Manifattura Plastica, Pangborn Europe, Pomini Tenova, Praezision Life, Rettificatrici Ghiringhelli, Riganti, Samic, Silvio Fossa, Sofinter, Spm, Thor Specialties, Whirlpool Europe.

Le azioni portate avanti durante l’anno scolastico dall’Unione Industriali, dalle imprese e dalle scuole nell’ambito del Progetto “Generazione d’Industria” sono quattro: stage per gli studenti, lezioni a scuola tenute dalle stesse imprese, momenti di aggiornamento per i docenti e, appunto, il premio al merito per i ragazzi che si sono particolarmente distinti nello studio.