In piazza per la Giornata mondiale del lavoro a maglia e per aiutare i senzatetto

VARESE - Domani in piazza Beccaria, dalle 10 alle 20, si celebra la Giornata mondiale del lavoro a maglia in pubblico. Tutti avranno la possibilità di ammirare l'arte dello 'yarn bombing'. Gli appassionati, invece, potranno realizzare dei quadrotti che, messi insieme, costituiranno coperte per i senzatetto.

E' la Giornata mondiale del lavoro a maglia in pubblico: domani, domenica 14 giugno, tutti i cittadini sono invitati all'iniziativa organizzata in piazza Beccaria dalle 10 alle 20.

Ma chi pensa di trovarsi di fronte alla realizzazione di un maglione, si sbaglia: qui sarà protagonista lo "yarn bombing", conosciuto anche come urban knitting, street art che arriva datli Stati Uniti che veste, con lavori a maglia e filati intrecciati, gli arredi urbani. Interventi gentili che non danneggiano. Creazioni all'uncinetto e ai ferri dalle straordinarie forme e colori che riscaldano cuori e menti dei passanti. L'evento è finalizzato a una opportunità d'incontro, ritrovarsi e riunirsi in una giornata mondiale dedicata allo sferruzzamento con uno spirito di amicizia e allegria.

L'iniziativa, però, ha anche uno sfondo solidale: grazie a Varese In gli appassionati sono invitati a lavorare a maglia tutti insieme in piazza per il progetto "Aiutiamo un senzatetto": saranno realizzati quadrotti di lana di 30 centimetri per 30 che, messi insieme, serviranno per formare tante coperte da donare per la stagione invernale.

Durante l'iniziativa verrà promosso "Baratto e riuso": ovvero la cultura del recupero, del riutilizzo, del riciclo delle cose. E' l'occasione per dare nuova vita a quegli oggetti che, pur belli e ancora ben conservati, non servono più e si possono scambiare con qualcos'altro di utile. E' anche l'occasione per conoscere altre persone che credono nel riciclo e nel riuso.