In casa 30 chili di tabacco, denunciato per contrabbando

INDUNO OLONA - Più di una trentina di tipologie diverse, tutte conservate in vasetti o bustine. L'uomo, un 65enne originario del centro Italia, ha ricevuto la visita degli uomini della Digos che lo hanno accompagnato in Questura.

Dalla consueta attività di prevenzione condotta dalla Polizia di Stato, si è appreso di un’attività illecita condotta da un personaggio dimorante in provincia di Varese.

E’ scattata una perquisizione  effettuata dalla Digos nel pomeriggio di ieri, che  ha fatto emergere un’attività di contrabbando di tabacco condotta da un soggetto italiano di 65 anni residente a Induno Olona ma nativo del centro Italia.

Nella propria abitazione è stato rinvenuto  un quantitativo di tabacco lavorato di oltre 30 chilogrammi pronto per essere confezionato in pacchetti di sigarette sigillati privi di contrassegno dei monopoli di stato.
Il tabacco era contenuto in bustine o vasetti in vetro contrassegnati da diciture che distinguevano il tipo di lavorato e in taluni casi indicavano anche il prezzo. L’uomo era in possesso di oltre una trentina di tipologie di tabacco lavorato di diverse qualità per l’utilizzo con pipa o per il confezionamento manuale di sigarette, oltre a pacchetti veri e propri di sigarette già confezionati.

L’attività, coordinata dal Sostituto procuratore Luca Petrucci, si è conclusa con il sequestro di tutto il tabacco detenuto e il relativo materiale di confezionamento tra cui vasetti di vetro, adesivi di plastica, bustine, rotoli di etichette e varie buste e sacchetti per la divisione delle qualità di tabacco. Il detentore è stato accompagnato in Questura e denunciato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri