Il Prefetto allontana 12 profughi dal centro di accoglienza

BUSTO ARSIZIO - Ieri mattina dodici extracomunitari provenienti dalla Costa d'Avorio sono stati allontanati dal centro di accoglienza di via dei Mille. Il 24 giugno erano stati i protagonisti di una manifestazione di protesta che aveva richiesto l'intervento della Polizia.

Il 24 giugno erano stati protagonisti di una manifestazione di protesta al centro di accoglienza di via dei Mille: ieri dodici extracomunitari provenienti dalla Costa d'Avorio sono stati allontanati dalla struttura.

Lo ha deciso il Prefetto Giorgio Zanzi, evidentemente convinto che l'ospitalità è sacra e che l'intervento umanitario sia necessario. E che, tuttavia, esistono regole da rispettare nell'interesse di tutti.

Il provvedimento di espulsione è stato notificato dagli agenti di Polizia, arrivati sul posto in gran forze anche per poter gestire una situazione difficile. Una semplice scintilla, con 120 persone presenti nella struttura, avrebbe potuto causare davvero conseguenze spiacevoli.

Non sono mancati i momenti di rabbia e di tensione, ma gli agenti intervenuti sono stati bravi mostrando tutta la loro fermezza e la loro pazienza, controllando insomma la situazione nel migliore dei modi.

I dodici ivoriani allontanati sono quelli che, poco meno di due settimane fa, aveva costretto la Polizia a intervenire per mettere fine a una violenta protesta nata per futili motivi. Dopo la notifica di ieri mattina, la situazione è tornata alla normalità verso l'ora di pranzo.