Finestrini in frantumi di notte per rubare le monetine: tre persone arrestate

VARESE - Una trentenne marocchina residente a Cinisello Balsamo e due migranti arrivati in Italia da meno di un mese, sono stati arrestati giovedì all'alba dalla Polizia di Stato a Varese. Sorpresi mentre spaccavano i finestrini alle auto per sparire con le monetine

Mandavano in frantumi i finestrini delle auto in sosta di notte sulla pubblica via e si impossessavano delle monetine lasciate a bordo, quelle che risultano di fondamentale importanza perché non ne abbiamo mai in tasca per i parcheggi a pagamento: una donna di 30 anni residente a Cinisello Balsamo e due migranti da poco arrivati in Italia sono stati arrestati a Varese dalla Polizia di Stato.

Il terzetto di marocchini è stato bloccato all'alba di giovedì in via Sabotino grazie alla segnalazione di alcuni residenti che, dopo avere udito rumori e aver compreso quanto stava accadendo, hanno telefonato al 112.

Quando gli agenti sono arrivati i tre erano impegnati attorno a una Smart con il vetro già in frantumi. Secondo la Polizia, però, i tre sono i responsabili di altri due colpi, sempre finalizzati a rubare monetine, anche se in un caso è sparita una borsa lasciata incautamente sul sedile.

Alla vista delle forze dell'ordine la donna e i due connazionali (questi ultimi arrivati in Italia da meno di un mese e incapaci di pronunciare qualche parola nella nostra lingua) hanno reagito con urla e spintoni per evitare di essere portati in Questura.

Oltre all'accusa di furto aggravato, l'atteggiamento gli è costato anche quella di resistenza a pubblico ufficiale. Per tutti e tre sono scattate le manette.