Evade dai domiciliari: va a farsi un giro con la bicicletta rubata

GALLARATE - Un bengalese di 35 anni è stato arrestato dagli uomini del Commissariato cittadino di Polizia. Invece di rimanere ai domiciliari, così come stabilito dal giudice, era in giro per la città in sella a una bicicletta rubata

Non solo non avrebbe dovuto uscire di casa, visto che il Tribunale gli aveva imposto i domiciliari, ma si è fatto anche sorprendere dal proprietario della bicicletta che lui stava utilizzando per le strade di Gallarate senza averne alcun permesso. Il protagonista della vicenda, un bengalese di 35 anni, è stato denunciato dalla Polizia di Stato.

E' accaduto sabato scorso quando l'extracomunitario, in barba al provvedimento del Tribunale, ha deciso di abbandonare il suo domicilio per andare a farsi un giro in bicicletta. Per sua sfortuna, tuttavia, questa è stata riconosciuta dal legittimo proprietario al quale era stata sottratta un paio di settimane fa.

Immediata la telefonata al 112, tempestivo l'intervento della Volante del Commissariato cittadino. Gli agenti hanno chiesto all'uomo che aveva telefonato di fornire una descrizione dell'altro: poi si sono messi alla ricerca del bengalese nei pressi della sua abitazione.

Il loro fiuto non si sbagliava. Lo hanno individuato in via Sanzio, ormai a piedi, ma la bicicletta era legata a poca distanza con il lucchetto. La chiave, naturalmente, l'aveva in tasca lui. 

I poliziotti l'hanno pertanto arrestato per evasione dagli arresti domiciliari. In più lo hanno anche denunciato per il reato di ricettazione.