Deve solo indicare i bagni alla cliente: la bacia e allunga le mani. Denunciato per violenza sessuale

VARESE - Il dipendente di un kebab situato nel centro cittadino è stato denunciato dalla Polizia per violenza sessuale. Doveva accompagnare una cliente ai bagni situati al piano superiore, ma poi l'ha abbracciata per baciarla sul collo e sul seno

Una giovane ed avvenente ventiduenne di Gallarate difficilmente dimenticherà la notte del 24 giugno. Intorno alle 3, insieme al fidanzato e agli amici, ha pensato di concludere la serata mangiando un “kebab” in un negozio del centro di Varese.

La ragazza, in attesa del panino e dovendo fruire della toilette, ha chiesto indicazioni al gestore del locale che l’ha indirizzata ad un suo dipendente per accompagnarla al secondo piano dove è situato il servizio igienico.

Lì il dipendente, un egiziano trentenne, non ha però resistito alla bellezza della ragazza italiana tanto da spingerlo ad abbracciarla e baciarla sul collo e sul seno. La prontezza di riflessi della malcapitata le ha permesso di divincolarsi, raggiungendo gli amici ed il fidanzato che l’aspettavano, seguita a poca distanza dal molestatore.

Il racconto fatto dalla ragazza agli amici ed al fidanzato ha scatenato la reazione di quest’ultimo che si è scagliato contro l’egiziano: solo l’intervento degli altri amici ha permesso di riportare la calma.

Gli agenti della Volante, intervenuti nell’immediatezza, dopo averlo identificato, hanno denunciato l’aggressore per gli atti sessuali compiuti.