Cuoco e cameriere vanno allo spaccio: droga nascosta nei pennarelli

GALLARATE - Un cuoco di 23 anni, residente in città, è stato arrestato a Lainate (Mi) dai Carabinieri della Compagnia di Rho. Stava entrando nella zona boschiva con droga nascosta nei pennarelli. In manette anche un cameriere di Belgirate (Vb)

Giovedì sera, i Carabinieri della Stazione di Lainate hanno tratto in arresto due pregiudicati, rispettivamente un cameriere ventinovenne residente a Belgirate (VB) e un cuoco di 23 anni residente a Gallarate (VA), sorpresi in possesso di cocaina, eroina e hashish.

Gli spacciatori sono stati controllati dai militari nei pressi della fermata dell’autobus di via per Garbagnate, mentre si accingevano a entrare nella vicina zona boschiva. Quando i militari hanno proceduto alla perquisizione personale, hanno rinvenuto 4 pennarelli indelebili di grande formato, scoprendo che erano stati appositamente modificati per contenere lo stupefacente, suddiviso per tipologia e pari a complessivi 22 grammi. 

I Carabinieri hanno quindi proceduto alla perquisizione delle abitazioni, rinvenendo a casa del cameriere anche due bilancini di precisione.