Controllo interforze sul territorio, smantellati i luoghi dello spaccio

UBOLDO - Una massiccia operazione interforze contro l'attività di spaccio della droga. Mercoledì 8 erano una sessantina gli uomini impegnati nel controllo di 15 ettari Parco Locale d’Interesse Sovracomunale dei Mughetti, ed in particolare nell’area denominata Boschi di Uboldo.

Nella giornata di mercoledì 8 ben 60 unità suddivise tra Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e del Corpo Forestale dello Stato hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione delle attività di spaccio di sostanze stupefacenti all’interno del Parco Locale d’Interesse Sovracomunale dei Mughetti, ed in particolare nell’area denominata Boschi di Uboldo.

Durante lo svolgimento del servizio che ha interessato un’area di circa 15 ettari si è proceduto a cingere l’intera zona con il pattugliamento delle aree limitrofe al parco da parte del personale in uniforme che ha proceduto al controllo ed all’identificazione di numerosi soggetti, all’osservazione da parte del personale in abiti civili delle località solitamente individuate quali punti di incontro per la realizzazione dello spaccio delle sostanze stupefacenti nonché alla bonifica totale, da parte del personale equipaggiato in uniforme da ordine pubblico, dell’area costituita da habitat forestali differenti, con radure aperte, zone arbustive e aree agricole.

La proficua collaborazione tra le varie Forze di Polizia ha permesso di individuare e rimuovere integralmente numerosi ricoveri utilizzati dagli spacciatori come località di stazionamento all’interno della zona boschiva, di rinvenire materiale utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente ed armi da taglio del tipo “machete”, solitamente utilizzate dagli spacciatori per farsi strada all’interno delle zone più impervie del bosco, nonché all’occorrenza, come oggetti atti ad offendere.