Colpo in farmacia, preso uno dei due rapinatori

SARONNO - Mano nella tasca della tuta per fingere il possesso di una pistola e rapina consumata venerdì pomeriggio alla farmacia di Varedo (Mb). Uno dei due autori del colpo è stato poi fermato verso le 20 nel territorio di Saronno e portato al carcere di Busto Arsizio.

Dopo il colpo alla rapina la spartizione del bottino e la fuga per strade separate: uno dei due rapinatori della farmacia di via Umberto I di Varedo (Mb), però, è stato arrestato a Saronno dai Carabinieri della Compagnia di Desio.

Il colpo è stato messo a segno venerdì verso le 17. Un uomo, con volto scoperto, simulando di essere armato tenendo una mano dentro la giacca della tuta, si è fatto consegnare tutti i soldi presenti in cassa fino a quel momento. E' poi fuggito con un bottino di circa 300 euro a bordo di un furgone Ford Transit di colore bianco guidato da un complice.

Le immediate ricerche e gli accertamenti, tramite il racconto dei testimoni e l'analisi delle immagini di vari esercizi commerciali, hanno permesso ai militari di risalire all'identità dell'uomo alla guida del furgone. E' stato rintracciato poche ore più tardi, mentre era ancora alla guida del mezzo, nel territorio di Saronno.

Si tratta di M.A., italiano di 26 anni, senza fissa dimora, pregiudicato, arrestato con l'accusa di rapina aggravata in concorso. E' stato condotto al carcere di Busto Arsizio e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Quando è stato intercettato aveva ancora con sé metà del bottino. Indagini ancora in corso, invece, per risalire all'autore della rapina.