Colpo grosso in banca: i rapinatori fuggono con 45 mila euro

SUMIRAGO - Sono entrati alla Banca Popolare di Milano con il taglierino, due a volto coperto, uno temerario a volto scoperto, e si sono fatti consegnare le banconote. I tre rapinatori, lunedì poco prima di mezzogiorno, sono fuggiti con 45 mila euro.

Un'irruzione in banca, poco prima di mezzogiorno di lunedì, ha fruttato ben 45 mila euro ai rapinatori. Se ne sono poi andati senza lasciare apparentemente alcuna traccia. I Carabinieri della Compagnia di Gallarate sono però al lavoro per risalire alla loro identità e incastrarli.

La rapina è avvenuta nel giro di pochi istanti. I tre malviventi sono entrati nella Banca Popolare di Milano. Due con il volto coperto da cappello e foulard, uno a volto scoperto, mostrando un taglierino. Senza mostrare segni di nervosismo si sono fatti consegnare le banconote e sono fuggiti. Non si esclude la presenza di un quarto uomo della banda ad attenderli in auto nelle immediate vicinanze.

La banca aveva già subito una rapina nel mese di luglio. E i Carabinieri, che stanno valutando tutte le possibilità, non si sentono di escludere che possa trattarsi della stessa banda. Di certo si tratta di un colpo ben studiato, anche sui tempi di intervento: la banca, infatti, aveva da poco ricevuto la visita dei portavalori con i contanti.