Allevamento di polli vicino all'ippodromo, per chiuderlo interviene la Polizia locale

VARESE - Chiamati da un cittadino gli agenti della Polizia locale, sezione polizia commerciale, nei giorni scorsi nella zona dell'ippodromo si sono ritrovati in un allevamento con centinaia di polli. Il titolare si è impegnato a chiuderlo in due mesi, ma si vogliono ridurre i tempi.

In via Galdino da Varese sono abituati al nitrito dei cavalli del vicino ippodromo. Deve essere sembrato strano, allora, sentire il continuo gloglottare di polli e galline, accompagnato da effluvi non proprio gradevoli.

Così qualcuno, pochi giorni fa, si è rivolto alla polizia locale, chiedendone l'intervento. Gli agenti della sezione di polizia commerciale, appena sono intervenuti, si sono trovati dinanzi ad un vero e proprio allevamento, popolato da alcune centinaia di volatili che scorrazzano liberamente tra le scuderie, impegnando intensamente due dei cinque sensi degli abitanti del circondario.

Il titolare dell'”attività”, alle domande dei poliziotti locali si è difeso parlando di una sorta di passione, coltivata senza alcun fine di lucro,regalando ad amici e conoscenti uova e polli.

L'appassionato allevatore si è proposto di smantellare il tutto entro un paio di mesi, troppo per la polizia locale che sta compiendo tutte le necessarie verifiche di natura commerciale, sanitaria e urbanistica in modo da arrivare a emanare un'ordinanza di cessazione dell'attività in tempi brevi.