Sicurezza: la Regione chiede più agenti sul territorio

Per una volta sono tutti d'accordo: il Consiglio regionale, con votazione unanime, ha approvato una mozione urgente per chiedere di aumentare il numero degli agenti sul territorio. La proposta è quella di lasciare qui i 2 mila militari inviati in occasione di Expo.

Aumentare la presenza della forze dell’ordine in Lombardia, riequilibrando il rapporto tra numero di agenti e abitanti. Questa la richiesta espressa in una mozione, primo firmatario Fabio Rolfi (Lega Nord), approvata ieri all’unanimità dal Consiglio regionale e discussa come mozione urgente al termine della seduta consiliare.

Il documento invita il Presidente della Giunta regionale a farsi portavoce presso il Governo per rivedere la presenza di forze dell’ordine, stabilizzando gli agenti (oltre 2mila) dislocati temporaneamente in Lombardia in occasione di Expo.

A favore del documento, anche se con accenti diversi, sono intervenuti i consiglieri Iolanda Nanni (M5S), Gian Antonio Girelli (PD), Maria Teresa Baldini (Gruppo Misto – Fuxia People), Riccardo De Corato (FdI), Umberto Ambrosoli (Patto Civico), Lino Fossati (Lista Maroni) e Silvana Carcano (M5S)

Anche l’assessore regionale alla Sicurezza Simona Bordonali ha sottolineato l’esigenza, richiamata da Enti locali e cittadini, di “garantire personale e strumentazioni adeguati, oggi carenti”.