Regione Lombardia: pronti 50 milioni per nuovi treni

Alessandro Sorte, assessore regionale alle Infrastrutture e mobilità, ha annunciato un investimento da 50 milioni per l'acquisto di treni 'nuovi e sicuri'. L'assessore ha ricordato che il Pirellone ha già acquistato 63 nuovi treni, 40 dei quali già in esercizio, gli altri 23 lo saranno entro la primavera del 2016

"Non mi stancherò di ripeterlo: per la Regione Lombardia il Trasporto pubblico locale è la priorità. E oggi la mobilità deve essere declinata con la sicurezza, perché episodi come quelli accaduti nei giorni scorsi devono essere contrastati sia con le nuove tecnologie a bordo dei treni e nelle stazioni, sia con una presenza costante degli uomini in divisa nelle aree sensibili". Lo ha detto l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte, annunciando l'impegno della Giunta lombarda ad investire altri 50 milioni di euro per l'acquisto di nuovi treni, equipaggiati con sofisticati sistemi di sicurezza.
 
"La cifra che abbiamo strappato al Bilancio regionale - ha spiegato Sorte -, grazie soprattutto alla sensibilità dell'assessore all'Economia Massimo Garavaglia, che, in condizioni molto difficili per i conti regionali, ha saputo trovare le risorse necessarie - ci permetterà di migliorare ulteriormente la flotta di Trenord. Infatti questi 50 milioni di euro vanno ad aggiungersi ai 200 già previsti dal contratto di servizio, definito poche settimane fa proprio con Trenord, anch'essi destinati nei prossimi tre anni all'acquisto dei nuovi treni". 
 
"Va ricordato poi - ha concluso Sorte - che la Regione ha già acquistato 63 nuovi treni, 40 dei quali sono già in esercizio e gli altri 23 lo saranno entro la primavera del 2016. L'obiettivo, nell'arco della legislatura, è di mettere a disposizione dei pendolari un centinaio di nuovi treni, perché la mobilità e il trasporto pubblico sono la priorità per la Lombardia".