Regione Lombardia, immigrati: una class action contro il Governo?

La Regione Lombardia potrebbe dare il via a una clamorosa battaglia legale contro il Governo sul tema dell'immigrazione: si attende il sì del Consiglio regionale per poter far partire una class action. Il Presidente Roberto Maroni si è espresso favorevolmente.

 "La mozione in consiglio regionale per la class action dei Comuni lombardi contro il Governo per l'invio degli immigrati? Ho già detto che sono d'accordo e lo confermo, se questa mozione sarà approvata in consiglio regionale ci attiveremo subito per promuovere la class action". Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, incontrando ieri a Palazzo Pirelli i giornalisti.

Al Governatore fa eco Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo: "Ho rivolto un appello al presidente Raffaele Cattaneo e al resto del Consiglio lombardo affinché facciano il possibile per discutere già settimana prossima la mozione presentata da Riccardo De Corato che chiede un impegno del presidente Maroni e della Giunta a presentare una class action contro il Governo Renzi per dire no all'accoglienza incontrollata dei migranti. Dalla Lombardia può partire l'ennesimo segnale forte in direzione di Roma per far comprendere che i cittadini perbene non ne possono più. Sono certa che la nostra mozione farà da apripista a iniziative analoghe in altre Regioni".