Rapinatori in banca: ma dietro a loro arrivano Carabinieri e Polizia

INDUNO OLONA - Sono entrati in banca per una rapina, ma sono stati notati dalle guardie giurate attraverso il sistema di videosorveglianza: due italiani, di origine catanese, venerdì hanno dovuto arrendersi alle forze dell'ordine accorse in massa sul posto

Volevano rapinare la banca, ma pochi istanti dopo aver messo piede nell'istituto di credito sono arrivati sia i Carabinieri sia la Polizia di Stato: non c'è stato davvero scampo per i due italiani entrati in azione a Induno Olona.

I due hanno varcato la soglia d'ingresso  verso mezzogiorno. Le riprese del sistema di videosorveglianza delle guardie giurate li hanno però traditi. Queste, infatti, hanno immediatamente allertato il 112 ed in pochissimi minuti sono arrivate le pattuglie dei Carabinieri e della Polizia, che hanno circondato la filiale, per evitare la fuga dei malviventi.

I due catanesi, una volta compreso di non avere alcuna possibilità di fuga, non hanno potuto fare altro che arrendersi e farsi arrestare.