Tragedia a Mandello: ufficiale di Polizia locale muore dopo l'immersione

MANDELLO DEL LARIO - Il 2017 si apre già con una tragica notizia per i sub: mercoledì sera è morto Stefano Casartelli, 48 anni, ufficiale di Polizia locale a Como. Esperto sub, si era immerso nelle acque del lago senza tornare a galla. Trovato sul fondo dai Vigili del fuoco, è deceduto in ospedale

Si è immerso nelle acque del lago di Como a Mandello del Lario, come spesso faceva, ma non è più tornato a galla. Stefano Casartelli, quarantottenne ufficiale della Polizia locale a Como, dopo essere stato ritrovato dai soccorritori, è deceduto poco più tardi all'ospedale Manzoni di Lecco.

Non era un dilettante che si è cimentato nell'attività per la prima volta. Tutt'altro. Casartelli era davvero un sub esperto, conosceva le acque del lago come le sue tasche e spesso si dedicava all'attività.

Mercoledì, putroppo, non si sa per quale causa, non è più riemerso. Una volta dato l'allarme sul posto si sono precipitati i soccorritori. Lo hanno trovato sul fondo davanti a Mandello del Lario i sommozzatori dei Vigili del fuoco, che lo hanno affidato ai volontari del 118 per il rapido trasporto in ospedale. Lì, purtroppo, nonostante le cure dei medici il suo cuore ha smesso di battere.