Tentato furto in abitazione: due ladri in fuga, arrestato il "palo"

SUELLO - Il tentato furto in abitazione si conclude con un arresto. Grazie alla pronta segnalazione del vicino, i Carabinieri della Compagnia di Lecco sono arrivati in paese consegnando alla giustizia quello che aveva il compito di fare da "palo". In fuga i due complici

Il suo compito era quello di fare il "palo" ed evitare che i suoi complici impegnati nel furto in abitazione a Suello finissero nei guai. Ma a quanto pare è stato davvero imbranato: i due sono riusciti a fuggire mentre lui, un albanese di 35 anni residente a Paderno Dugnano (Mi), è finito in manette.

E' accaduto nella tarda serata di martedì 18, quando i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lecco sono intervenuti in seguito a una segnalazione pervenuta al 112: un vicino aveva udito rumori sospetti.

All'arrivo dei militari due uomini, intenti a forzare una finestra dell'abitazione, sono riusciti a fuggire dirigendosi verso l'area boschiva adiacente alla dimora, facendo perdere le loro tracce. 

Ha provato a scappare anche il terzo della banda, il "palo", che li attendeva a bordo del veicolo. L'immediata reazione dei Carabinieri, però, ha permesso di bloccarlo. L'albanese è incensurato e regolare sul territorio nazionale.

All'interno dell'auto i i Carabinieri hanno trovato un apparecchio ricetrasmittente, dei guanti in lattice e numerosi attrezzi idonei allo scasso: ovvero cacciaviti, tenaglie, martelli forbici ed una mazza da muratore.