Ruba un profumo al centro commerciale, arrestato dalla Polizia

LECCO - Notato dall'addetto alla sicurezza, ha cercato di fuggire dopo avergli rifilato uno spintone. Arrestato per rapina impropria dagli uomini della Volante, è stato processato martedì mattina per direttissima.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ha rubato un profumo al centro commerciale, poi ha avuto la pessima idea di spintonare l'addetto alla sicurezza nel tentativo di guadagnarsi la via di fuga: un giovane, nel pomeriggio di lunedì 30, è stato arrestato dalla Polizia con l'accusa di rapina impropria.

E' accaduto verso le 17 al centro commerciale Coin di via Roma quando il giovane, D.S. di 19 anni residente in provincia di Como, è entrato per dirigersi verso il reparto profumi. Dopo averne osservati un po', ne ha preso in mano uno e, dopo aver strappato la pellicola di cellophane, lo ha nascosto nei pantaloni.

Non si è accorto, però, che tutta la scena era stata osservata dall'addetto alla sicurezza che, invece di intervenire subito, è andato a posizionarsi oltre la barriera delle casse e ha avvisato la Polizia.

Quando il ragazzo si è avvicinato all'uscita con passo spedito, è scattato l'allarme delle barriere anti taccheggio. L'addetto alla sicurezza ha cercato di fermarlo, ma in tutta risposta ha ricevuto un forte spintone ed è caduto a terra.

In quel momento, tuttavia, sono sopraggiunti gli uomini della Volante che hanno bloccato il ragazzo e lo hanno arrestato. Portato negli uffici della Questura, hanno scoperto che aveva già alcuni precedenti. Nella mattinata di ieri, martedì 31, il processo per direttissima al Tribunale di Lecco: il giudice lo ha condannato a 5 mesi e 10 giorni di reclusione più 80 euro di multa, ma con pena sospesa.