Provoca un incidente poi aggredisce gli agenti: romena arrestata

LECCO - Una romena di 50 anni martedì è stata arrestata dagli agenti della Polizia locale. Dopo aver causato un incidente andando a invadere con la sua vettura la corsia opposta, si è rifiutata di esibire i documenti, di sottoporsi al test dell'etilometro e ha aggredito gli agenti intervenuti.

Non ne ha avuto abbastanza dell'incidente stradale: una donna di nazionalità romena, martedì, dopo avere aggredito gli agenti della Polizia locale intervenuti sul posto è stata arrestata.

Un comportamento incomprensibile il suo, visto che  è stata proprio lei a causare lo scontro in via Caduti Lecchesi a Fossoli andando a finire nell'altra corsia con la sua Peugeot. O, meglio, lo si può spiegare pensando al fatto che gli agenti arrivati per rilevare l'incidente, si sono sentiti in dovere di sottoporla al test dell'etilometro perché la consideravano ubriaca.

Ed è stata proprio quella la scintilla che ha innescato la donna, che non h voluto sentire ragioni e si è opposta al test, così come ha reagito in modo aggressivo alla richiesta di esibire i documenti.

Gli agenti, con molto buonsenso, all'inizio hanno chiuso un occhio. Poi, visto che la donna non si è data una calmata e, anzi, oltre all'aggressione verbale è passata anche a quella fisica, apostrofando anche l'automobilista che aveva centrato, la hanno arrestata. Per lei anche la denuncia per guida in stato di ebbrezza e il ritiro della patente.