Nel confessionale della chiesa ci sono i carabinieri: arrestato il ladro delle offerte

OGGIONO - Un uomo di cinquant'anni,residente a Carnate, è finito nei guai. Domenica è venuto in paese per rubare i soldi dalla cassette delle offerte della chiesa parrocchiale, ma i Carabinieri erano lì ad attenderlo nascosti nel confessionale.

Troppe offerte sparite negli ultimi tempi, il parroco è passato al contrattacco studiando uno stratagemma con i Carabinieri: il piano ha funzionato e domenica il ladro, un cinquantenne residente a Carnate, è stato arrestato direttamente in chiesa.

Don Maurizio Mottadelli, parroco di Oggiono, si era un po' insospettito negli ultimi tempi. I conti non tornavano. Non era questione di un paio di euro, di quelli forse non se ne sarebbe neanche accorto. Mancava qualcosa in più al solito importo che raccoglieva dalle cassette della chiesa.

Dopo averne parlato ai Carabinieri, è stato escogitato il piano: buste "civetta", messe apposte nelle cassette delle offerte, per attirare il ladro. E questi non si è fatto attendere. Dopo avere attaccato un nastro biadesivo a un metro, ha cercato di estrarle come faceva di solito.

Non sapeva, però, che i militari si erano nascosti nel confessionale in attesa del suo arrivo. Appena l'hanno visto all'opera per estrarre i soldi, gli sono balzati addosso e l'hanno immobilizzato. L'accusa nei suoi confronti è quella di furto aggravato.