Nathan non ce l'ha fatta: il piccolo di soli due mesi è morto in ospedale

VERCURAGO - Nonostante la folle corsa in ospedale, Nathan non ce l'ha fatta. Il bambino di soli due mesi, proprio quando sembrava che il personale medico fosse riuscito a rianimarlo, ha avuto un tracollo ed è morto nel reparto di terapia intensiva neonatale.

Una tragedia che ha colpito la famiglia e scosso il personale dell'ospedale: il piccolo Nathan, due mesi di vita, è morto nonostante le cure prestate dal personale sanitario.

Nulla poteva far pensare a una fine così tremenda e prematura: il piccolo non aveva mai avuto problemi e, apparentemente, godeva di ottima salute. La mamma, però, venerdì di buon mattino, dando premurosamente un'occhiata alla culla, si è accorta che qualcosa non andava per il verso giusto: il bambino immobile, sembrava facesse fatica a respirare, il colore della pelle non più roseo come sempre.

Subito, senza esitazioni, il bambino è stato trasportato di corsa in ospedale. I medici hanno cercato di capire le cause del suo malore e sembrava fossero anche riusciti a rianimarlo. Le sue condizioni, mentre era nel reparto di terapia intensiva neonatale, sono però improvvisamente peggiorate di nuovo finché il bambino è rimasto senza vita. Ancora ignote le cause di questa fine fulminante.