Lo scivolone, poi è salvata dall'albero: donna a un passo da un volo di 50 metri nel vuoto

PREMANA - E' andata davvero bene alla donna di 59 anni che, uscita ieri pomeriggio per un'escursione, è scivolata lungo il sentiero. Se non fosse andata a sbattere contro la pianta, avrebbe fatto un volo nel vuoto da un'altezza di 50 metri

Quando è scivolata lungo il sentiero a Premana (Lc) ed è andata a sbattere contro una pianta, avrà maledetto quell'albero e la natura che ha deciso di farlo crescere proprio in quella posizione. In realtà è stata la sua fortuna: senza quella pianta la donna avrebbe fatto un volo nel vuoto da un'altezza di una cinquantina di metri. E' stata poi portata in salvo dagli uomini del Soccorso alpino.

L'episodio è avvenuto ieri verso le 16. La donna, 59 anni, era uscita nel pomeriggio con il fratello per una passeggiata. A un certo punto, però, ha perso l’equilibrio ed è scivolata lungo il sentiero per alcuni metri. Per fortuna si è fermata contro un albero, sopra un salto di una cinquantina di metri, a strapiombo sul fiume.

Il fratello ha dato subito l'allarme. Sul posto sono arrivate le squadre territoriali della XIX Delegazione Lariana del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) che hanno localizzato la donna, l’hanno raggiunta e imbragata con un dispositivo chiamato “pannolone” e recuperata mediante la tecnica del contrappeso.

La donna aveva alcune escoriazioni, è stata valutata in modo approfondito dall’infermiera del Soccorso alpino, poi imbarellata e portata fino all’ambulanza, per il successivo trasferimento e per accertamenti in ospedale.