Lite in centro città a Monza, diciannovenne lecchese finisce al Pronto soccorso

LECCO - Restano ancora molti aspetti da chiarire sull'episodio accaduto ieri nella tarda mattinata in centro a Monza. Di certo non è stato un litigio indolore visto che, al termine della scazzottata, un ragazzo residente nel lecchese è stato trasportato in ambulanza al Pronto soccorso.

Il litigio tra ragazzi si conclude con il trasporto di uno dei due al Pronto soccorso. L'altro, invece, si è allontanato facendo perdere le sue tracce. Indagini in corso da parte dei Carabinieri.

Ha ancora contorni poco chiari l'episodio avvenuto nella tarda mattinata di ieri in via Manzoni a Monza. Si sa soltanto che un ragazzo di 19 anni, residente nel lecchese, ha iniziato a litigare con un coetaneo. Dalle parole si è passai agli spintoni finché l'altro gli ha rifilato un pugno in faccia e se n'è andato.

Alcuni passanti, dopo avere assistito all'accaduto e aver visto il ragazzo sanguinante, hanno chiamato un'ambulanza. Sul posto anche anche i Carabinieri per far luce su quanto è accaduto.