Le forze dell'ordine vanno al mercato: sanzioni per 9 mila euro

MERATE - Martedì mattina un notevole spiegamento di forze dell'ordine in città su iniziativa della Questura di Lecco: attività finalizzata al contrasto dell'abusivismo commerciale e della contraffazione. Sequestrata merce al mercato, sanzioni per 9 mila euro.

Sanzioni per 9 mila euro, merce sequestrata, multa a un esercizio commerciale che non ha emesso lo scontrino. E' questo l'esito dell'operazione compiuta in modo congiunto dalle forze dell'ordine, nella mattinata di martedì, al mercato cittadino.

Un'attività coordinata dalla Questura di Lecco nell'ambito della prevenzione e del contrasto all'abusivismo commerciale e alla contraffazione. Impegnata la Polizia di Stato insieme a Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia locale.

I controlli sono stati effettuati nei parcheggi adiacenti all’ospedale “Leopoldo Mandic” e presso il mercato del centro cittadino, luoghi precedentemente segnalati alle Forze di Polizia per la presenza di venditori abusivi. Nel corso dei controlli sono state identificate 23 persone, di cui 12 cittadini stranieri in posizione regolare sul territorio nazionale; a tre venditori di origine senegalese, privi delle previste autorizzazioni per la vendita, sono state contestate violazioni amministrative per l’ammontare di euro 9000 ed è stato sequestrato un ingente quantitativo di merce (cinture, calzature, braccialetti, bigiotteria, ecc.).

Nel corso dei controlli è stata anche elevata una sanzione amministrativa ad un esercizio commerciale per mancata emissione dello scontrino fiscale.