L'ufficio di accoglienza turistica sarà aperto anche di sera

LECCO - Comune e Provincia hanno deciso di garantire l'apertura serale dell'ufficio di Informazione e accoglienza turistica in occasione di particolari eventi. Cosa già avvenuta in occasione della notte bianca "Lecco sotto le stelle" di sabato 4 e che si ripeterà con iniziative future.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La Provincia di Lecco e il Comune di Lecco hanno deciso di garantire l’apertura serale dell’Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica (IAT), in piazza XX Settembre 23, in occasione di alcune iniziative che si svolgono a Lecco, per dare la possibilità a cittadini e turisti di usufruire anche di un servizio di informazione turistica.

L’Ufficio IAT rimarrà aperto di sera tutti i giovedì di luglio dalle 21 alle 23 in concomitanza con l’iniziativa “Shopping di sera”, promossa da Confcommercio; inoltre è rimasto aperto sabato 4 luglio dalle 21 alle 23 per l’evento “Lecco sotto le stelle: notte bianca”. Anche per i prossimi mesi sono previste aperture straordinarie, che verranno comunicate in seguito.

L’ampliamento dell’orario di apertura al pubblico dello IAT rientra in un progetto, finanziato anche con fondi regionali, finalizzato a potenziate l’attrattività del territorio durante il periodo di Expo 2015 e che ha riguardato anche altre azioni di promozione, in particolare la realizzazione di proposte che forniscono adeguate informazioni al turista affinché possa costruire il suo “viaggio”: accoglienza, ristorazione, trasporti, servizi, eventi. Si tratta nello specifico di cartine escursionistiche della Valsassina, del Parco Monte Barro, del Parco di Montevecchia con il sentierone e di Lecco e dintorni, nonché di schede tematiche con proposte di tempo libero adatte anche alle famiglie.

“Sono particolarmente soddisfatto della sinergia con il Comune di Lecco – sottolinea il Consigliere provinciale delegato al Turismo Ugo Panzeri - che ha permesso di consolidare un utile servizio, soprattutto durante il periodo di maggior afflusso turistico. Anche i dati dell’utenza che si è rivolta allo IAT nella sede attuale sono andati al di là di ogni aspettativa: nei primi 4 mesi dell’anno si è registrato un incremento superiore al 30% rispetto allo stesso periodo del 2014, a maggio si è confermato questo andamento, a giugno si è raggiunto addirittura un aumento di pubblico superiore all’80%. Dati che dimostrano come Lecco necessiti di un importante servizio di informazione e accoglienza turistica che possa ampliare le proprie potenzialità anche in termini di servizi alla cittadinanza e al turista. Su questo fronte mi rivolgo a tutte le Istituzioni per concordare nuove forme di collaborazione al fine di continuare a garantire e, semmai, a rafforzare un servizio professionale di carattere istituzionale”.