Investe l'uomo in carrozzina sulle strisce pedonali e fugge: donna nei guai

LECCO - Ha travolto un uomo di 66 anni che stava attraversando la strada in carrozzina sulle strisce ed è fuggita. La donna, un'ora più tardi, è stata identificata dalla Polizia locale grazie a un veloce ma altrettanto scrupoloso lavoro di indagine

Al volante della sua auto ha investito un disabile in carrozzina che stava attraversando la strada sulle strisce. Poi, invece di sincerarsi delle sue condizioni e chiamare i soccorsi, ha premuto il piede sull'acceleratore ed è fuggita. La donna, però, è stata smascherata poco più tardi dalla Polizia locale. Per lei si prevedono guai.

L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì su lungolario Isonzo. Verso le 17 la donna, anziché dare la precedenza al disabile di 66 anni che stava attraversando correttamente sulle strisce, non ha frenato e l'ha travolto.

Il gesto più brutto, però, doveva ancora compierlo: a incidente avvenuto, ha proceduto per la sua strada senza preoccuparsi delle condizioni della persona investita.

I passanti hanno dato subito l'allarme. Sul posto l'ambulanza per dare assistenza alla persona travolta, ma anche la Polizia locale che proprio non ha perso tempo. Considerata la zona, ha subito analizzato le immagini delle telecamere di videosorveglianza dislocate sul territorio. Confrontandole con le testimonianze e la tracciabilità delle targhe, la Polizia locale è riuscita a individuare l'auto che presentava segni compatibili con quelli dell'incidente.

Per la donna, oltre alla sanzione per il mancato rispetto del Codice delle Strada, è molto probabile la denuncia penale.