Inseguimento a piedi e arresto per furto in abitazione

MERATE - Quando i due extracomunitari in strada hanno visto i Carabinieri, hanno tentato di fuggire. Rincorsi e immobilizzati, si è scoperto che avevano appena portato a termine un furto in abitazione.

Avevano appena compiuto un furto in abitazione ma, all'uscita, sono stati intercettati dai Carabinieri. Dopo un tentativo di fuga a piedi, i due malviventi sono stati arrestati.

E' successo nella serata di sabato, dopo l'ora di cena quando i militari della stazione cittadina, impegnati nell'attività di pattugliamento del territorio, hanno incrociato due extracomunitari: uno di 18 anni, uno di 24. Alla vista dei Carabinieri i due si sono messi a correre per fuggire. E, come vuole la regola, quando una persona scappa il Carabiniere rincorre senza chiedersi due volte il perché.

Dopo averli raggiunti e dopo una breve colluttazione i militari sono riusciti a immobilizzarli. Perquisiti, erano in possesso di alcuni oggetti d'oro.  Nelle immediate vicinanze è stata poi individuata e recuperata l’auto da questi utilizzata, sulla quale sono stati rinvenuti un televisore da 50 pollici ed ulteriori numerosi oggetti, risultati provento di un furto consumato poco prima in un’abitazione di Santa Maria Hoe’ (LC). I due malviventi sono stati quindi arrestati e associati presso il Carcere di Lecco, in attesa dell’udienza di convalida. L’intera refurtiva recuperata è stata subito restituita al legittimo proprietario.