Individuato il pirata della strada di Robbiate: denunciato per lesioni e omissione di soccorso

ROBBIATE - Partendo da uno specchietto retrovisore trovato sul luogo dell'incidente, i Carabinieri della Compagnia di Merate in poche ore hanno chiuso le indagini e denunciato l'uomo che sabato ha travolto una ventiduenne in paese. Ha 44 anni e risiede a Cornate d'Adda (Mb).

Denunciato per lesioni e per omissione di soccorso: a poche ore dall'investimento della ventiduenne di origini senegalesi, i Carabinieri della Compagnia di Merate hanno individuato il pirata della strada. Si tratta di un uomo di 44 anni residente a Cornate d'Adda, in provincia di Monza e Brianza.

I militari sono arrivati a lui grazie al ritrovamento di uno specchietto retrovisore sul luogo dell'incidente. Da lì sono partite le indagini e, attraverso le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza installate in paese, si sono convinti che a travolgere la giovane era stato proprio quel Fiat Ducato.

Quando i Carabinieri hanno bussato alla porta della sua abitazione, l'uomo ha negato ogni responsabilità. Poi, messo alle strette, li ha accompagnati nella carrozzeria dove ha portato il suo veicolo per la riparazione.

La ragazza, investita sabato, aveva trascorso tutta la notte sul ciglio della strada prima di essere notata da due ciclisti. Ora è ancora in coma farmacologico all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.