In casa 18 grammi di cocaina: arrestato e condannato

LECCO - Gli agenti della Squadra Mobile lunedì sera hanno notato a Pescarenico due persone dai modi di fare un po' sospetti. Uno dei due a casa nascondeva 18 grammi di cocaina e materiale per il confezionamento della droga.. E' stato arrestato e processato per direttissima ieri mattina.

Nella serata di lunedì gli agenti della Squadra Mobile, impegnati nell'attività di contrasto del fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato due individui dal modo di fare un po' sospetto che si aggiravano nelle vie di Pescarenico.

Nel corso della perquisizione effettuata sul posto e, successivamente, domiciliare, i poliziotti  nel soggiorno di V.A., uomo di 34 anni ufficialmente residente in Valsassina ma di fatto domiciliato a Lecco, hanno trovato 18 grammi di cocaina, nascosta nel mobile insieme ad un bilancino di precisione ed altro materiale utile al confezionamento della sostanza stupefacente.

L'uomo aveva anche banconote per un totale di 385 euro, sequestrate quale probabile frutto dell'attività illecita. E' stato quindi arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Martedì mattina, processato per direttissima nel Tribunale di Lecco, ha scelto la via del patteggiamento. Il giudice lo ha condannato a un anno 4 mesi e 10 giorni di reclusione oltre al pagamento di 1.400 euro di multa con obbligo di dimora nel Comune di Lecco.