In arrivo 70 mila euro dalla Provincia per la viabilità di Cremeno

CREMENO - La Provincia ha deciso di stanziare 70 mila euro per attenuare i problemi viabilistici causati dal bypasso provvisorio, dovuto alla voragine che si era aperta nel luglio 2014. Nei giorni scorsi il Presidente Flavio Polano ha incontrato il sindaco Pierluigi Invernizzi e i primi cittadini dei Comuni della zona.

Il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano e il consigliere provinciale delegato ai Lavori pubblici, piabilità e grandi infrastrutture Rocco Cardamone hanno incontrato nei giorni scorsi i sindaci dei Comuni di Cremeno, Barzio, Moggio e Cassina Valsassina in merito ai problemi viabilistici causati dalla voragine apertasi alla fine di luglio 2014 sulla strada provinciale 64 a Cremeno, all’altezza della diramazione per Cassina e Moggio.

A seguito del recente finanziamento di Regione Lombardia che consentirà di ripristinare e consolidare il tombotto per lo smaltimento delle acque, la Provincia, fatte le dovute verifiche finanziarie interne, stanzierà la somma di 70 mila euro al Comune di Cremeno per attenuare i problemi viabilistici causati dal bypass provvisorio, che ha messo a dura prova la viabilità, il trasporto pubblico e privato, le attività commerciali, economiche e turistiche dell’intera zona.

“Isindaci - commenta il Consigliere provinciale Cardamone – ci hanno chiesto di trovare una soluzione e abbiamo deciso di destinare delle somme straordinarie e urgenti raschiando il fondo del barile del nostro già magro bilancio per cercare di risolvere questo problema che sta causando grandi disagi a tutta la zona. Contiamo di completare i lavori entro la fine di giugno e di ripristinare la normale viabilità in tempo per la stagione estiva e turistica”.

“Abbiamo trovato una soluzione tecnica ed economica per garantire il transito sulla voragine e ripristinare la viabilità - aggiunge il sindaco di Cremeno Pierluigi Invernizzi –. Si tratta di un intervento ancora non definitivo, ma che garantisce un collegamento funzionale con gli altri Comuni dell’Altopiano e la frazione di Maggio. Occorrono ulteriori fondi per completare definitivamente i lavori e sistemare un nodo strategico che interessa non solo Cremeno, ma l’intero l’Altopiano. Ringrazio tutti quelli che ci hanno dato una mano, amministratori e tecnici di Regione Lombardia, Provincia di Lecco e Comuni, e auspico che l’intervento venga completato al più presto”.