Gli rubano, l'auto: trovata dai Carabinieri con armi e refurtiva per 20 mila euro

OSNAGO - A un sessantenne residente a Burago di Molgora (Mb) era stata rubata una potente Bmw 320 di colore nero. Segnalata per furti nella Brianza lecchese, è stata intercettata in paese dai Carabinieri della Compagnia di Merate. Fuggiti i tre malviventi. Sull'auto armi, passamontagna, attrezzi da scasso.

L'auto rubata a un sessantenne residente a Burago di Molgora era ormai al servizio dei malviventi e carica degli "attrezzi del mestiere" per le scorrerie nel territorio della Brianza lecchese. Lo hanno scoperto i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Merate che, nella serata di venerdì, hanno intercettato in paese la potente Bmw 320.

L'auto, di colore nero, era già stata segnalata per alcuni furti commessi in zona nelle ore precedenti. I militari si sono quindi avvicinati per un controllo ma, improvvisamente, hanno visto i tre malviventi uscire di corsa per scappare in direzioni diverse nell'area boschiva. Riuscendo nel loro intento: perché i militari, nonostante l'arrivo di altre pattuglie in loro supporto, non sono riusciti a raggiungerli e ad acciuffarli.

Tornati alla Bmw, i Carabinieri hanno trovato un machete, una pistola a gas sofr air, una pistola giocattolo, mazze da muratore, piede di porco, passamontagna, cacciaviti, guanti. Insomma tutto il kit del ladro e del rapinatore. Nel bagagliaio, però, anche tutto il materiale rubato nelle ore precedenti nelle abitazioni della zona: soldi, monili in oro, orologi, computer, per un valore complessivo di 20 mila euro.

I Carabinieri, attraverso il materiale e le tracce lasciate nell'auto, contano di risalire all'identità dei malviventi.