Furto in profumeria: agguantato un malvivente, fuggiti i due complici

COLICO - Utilizzando un furgone Citroen Jumpy, risultato rubato a Monza il 26 ottobre, tre malviventi nella notte tra lunedì e martedì sono entrati in profumeria per fare razzia di prodotti e prendere il registratore di cassa. Intercettati, uno di loro è stato arrestato. Ricerche in corso per gli altri due.

E' entrato in profumeria, ma di notte e con cattive intenzioni: e dopo avere arraffato i prodotti dalle mensole, sono arrivati i Carabinieri che lo hanno arrestato. Si è concluso male, nella notte tra lunedì e martedì, il tentativo di un milanese di 27 anni. I suoi due complici, invece, sono riusciti a fuggire.

I tre sono arrivati a bordo di un furgone Citroen Jumpy, dagli accertamenti risultato rubato a Monza il 26 ottobre. Sono riusciti a entrare nel negozio e, rapidamente, si sono impossessati del registratore di cassa e di 45 confezioni di profumo. Pochissimi istanti per evitare l'intervento delle forze dell'ordine, con l'intenzione di fuggire a tutta velocità.

Non potevano sapere, però, che nel frattempo un residente, svegliato dai rumori provenienti dal negozio, aveva già telefonato al 112. Il furgone con i tre a bordo, pertanto, è stato intercettato poco dopo aver lasciato la profumeria.

Quando hanno capito che con quel mezzo non sarebbero mai riuscito a seminare i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Lecco, i tre malviventi hanno deciso di fuggire a piedi prendendo direzioni diverse. Uno di loro è stato bloccato e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria. Ora è caccia ai complici.