Falciata sabato sera da un'auto, trovata in coma dai ciclisti della domenica

ROBBIATE - Una ragazza ventiduenne div origini senegalesi, residente a Osnago, è stata travolta nella serata di sabato dav un'auto in via Sernovella. E' stata notata domenica mattina ai lati della strada da due ciclisti. Ora è in gravissime condizioni all'ospedale di Bergamo.

Falciata da un'auto pirata e rimasta a terra immobile, priva di soccorso, per tutta la notte: una ragazza, nella mattinata di domenica, è stata trovata in gravissime condizioni da due ciclisti che hanno subito avvisato i Carabinieri.

Un trattamento che non si riserva neanche a una bestia e che fa rabbrividire. La poveretta, una ragazza ventiduenne di origini senegalesi residente a Osnago, è stata travolta in via Sernovella.

Il pirata se n'è andato lasciandola lì, malconcia e immobile. Ai lati della strada la ragazza ha trascorso al freddo tutta la notte. E' stata notata nella prima mattinata di ieri da due ciclisti che, compresa la gravità della situazione, hanno allertato tutti i soccorsi.

La ragazza è stata portata d'urgenza all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dov'è tuttora in gravissime condizioni. Indagini in corso da parte dei Carabinieri di Merate per risalire all'identità del pirata.